Le grandi installazioni di abiti dell’artista Kaarina Kaikkonen arrivano in Italia – Dove andare – Tendenze – AT Casa

Le grandi installazioni di abiti dell’artista Kaarina Kaikkonen arrivano in Italia – Dove andare – Tendenze – AT Casa.

L’abito fa il monaco. Almeno per Kaarina Kaikkonen (Lisalmi, 1952), che costruisce monumentali e struggenti collages di vestiti usati saturi della storia delle persone che li hanno indossati. La memoria dell’oggetto-abito è al centro dell’indagine dell’artista finlandese, che con gli indumenti ha scelto di avvolgere la scalinata di una cattedrale o di proiettare verso il cielo i profili delle montagne e dei laghi, connotando anche la natura di una profonda e nostalgica umanità. Fragilità, speranza e rigenerazione. Le grandi installazioni transitorie della Kaikkonen disegnano una coralità di voci in dialogo con gli ambienti naturali e con gli spazi sociali. Le sue opere site-specific entrano nel tessuto del paesaggio, si intrecciano letteralmente alla struttura urbana regalandole un ritmo insolito e armonioso. Un’arte senza piedistallo la sua, che ha radici profonde nell’arte pubblica degli anni Settanta, nata come controproposta alla crisi della concezione urbanistica moderna.

Le morbide installazioni site specific di Kaarina Kaikkonen arrivano a Reggio Emilia
Inaugura il 26 febbraio la grande installazione Are We Still Going On? pensata per l’ingresso della sede della Collezione Maramottia Reggio Emilia. E non è un caso che proprio all’interno un’ex fabbrica di abbigliamento degli anni Cinquanta, gli abiti annodati tra loro sembrano stringersi la mano a ricordare i tempi che furono. Due strutture simmetriche agganciate al soffitto simulano lo scheletro di una grande barca: da un lato i toni chiari e femminili, dall’altra colori più freddi e duri della componente maschile. Come un ponte temporale tra passato e futuro, Are We Still Going On? incarna l’elemento formale ricorrente nel lavoro della Kaikkonen: il movimento “verso e da” qualcosa.

Kaarina Kaikkonen alla Fondazione Maramotti, al MAXXI e alla Galleria Z20 
L’opera realizzata per la Collezione Maramotti è la prima tappa di un progetto che prevede la realizzazione di una seconda installazione Towards Tomorrow, grande vela concepita per la piazza delMAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, che inaugurerà il 14 aprile 2012. Il 24 febbraio 2012, inoltre, inaugurerà la sua mostra personale Having Hope alla Galleria Z2O di Roma.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...